Enzo Crotti candidato alle parlamentarie del Movimento 5 Stelle di Reggio Emilia

enzo crotti - candidato alle parlamentarie movimento 5 stelleAccogliendo l’invito di Luigi Di Maio per il popolo civile iscritto al Movimento 5 Stelle, propongo la mia candidatura al Senato della Repubblica Italiana. 

Il Movimento 5 Stelle è l’unico partito italiano che permette ai propri iscritti una alta partecipazione nella stesura dei programmi e delle proposte di legge. Inoltre è permesso anche agli iscritti certificati di candidarsi per poter accedere alle elezioni parlamentarie che decideranno le liste da presentare alle elezioni. Se non mi conosci ecco chi sono e cosa mi propongo di fare.

Enzo Crotti, nato a Novellara (RE) nel 1973

Professione: libero professionista, insegnante di musica

Titolo di studio: laurea magistrale Musica Jazz

 

Curriculum Vitae:

Istruzione
Mi sono laureato col massimo dei voti e la lode in musica jazz ed ho ottenuto la laurea specialistica per la stessa materia presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma. In precedenza avevo conseguito la maturità tecnica col massimo dei voti all’Istituto “Città del Tricolore” di Reggio Emilia, e il diploma di chitarra jazz presso l’Accademia di Musica Moderna di Modena.

Professionali
Mi sono affacciato al mondo del lavoro da giovane come operaio, appena dopo il servizio militare, e ho finito per tenere concerti in importanti teatri e festival insegnando musica nel settore pubblico e privato. In particolare:

Ho pubblicato due Album CD. Uno, dal titolo “Fai questo e torna da me“, che contiene musica originale e un racconto musicato che è stato trasmesso interamente da Radio 3 Rai. L’altro, “Some Little Musical Things“, è un CD di chitarra classica con improvvisazioni e temi composti da me, registrato accordando la chitarra a 432 Hz.

Ho pubblicato un libro dal titolo “Musica a 432 Hz Integrale“, in carta stampata e versione ebook.

Ho esperienza ventennale nell’insegnamento musicale e nella gestione di scuole di musica. Attualmente insegno chitarra e dirigo la scuola “RGS – Reggio Guitar School” di Reggio Emilia.

Gestisco alcuni blog sul web sui quali scrivo articoli sulla musica e il benessere.

Sul Movimento 5 Stelle

Ho seguito e sono stato schierato per il Movimento 5 Stelle sin dall’inizio e mi sono iscritto già da alcuni anni. Condivido il concetto di democrazia partecipativa e ho apprezzato i Meetup. A parte questo la mia storia da attivista è appena agli albori, anche perché negli ultimi anni sono stato impegnato a costruirmi lavoro e famiglia: ho compiuto gli studi di alta formazione musicale mentre contemporaneamente lavoravo, ho pubblicato CD musicali e libri, mi sono sposato e ho avuto con mia mia moglie due splendidi bambini, inoltre ho aperto un’attività in proprio. Nel fare tutte queste cose ho riscontrato i problemi che la maggior parte della gente incontra, e questo è uno dei motivi che mi spinge a propormi come candidato.

Cosa mi propongo di fare:

Accolgo l’invito di Luigi Di Maio per il popolo civile e propongo la mia candidatura al Senato della Repubblica Italiana. Vorrei in questo modo avere l’opportunità di contribuire alla crescita della nostra nazione, in particolare rendendola più moderna, efficiente e vicina al cittadino, perseguendo un’economia sostenibile e lungimirante, e migliorando lo stato di cultura ed istruzione, che dovrebbero essere il vero motore di una rinascita per un paese con la storia che ha l’Italia. Essendo insegnante e musicista, ritengo di poter apportare un contributo importante per restituire alla cultura il merito e le risorse che le competono, nella visione di una vera crescita del paese (vedi cosa penso di cultura e lavoro). Candidandomi con il movimento, ne accetto le regole e mi impegno, nel caso venissi eletto nelle liste 5 Stelle, a restituire parte dei miei compensi e a sostenere le proposte e le iniziative che verranno votate dal sistema operativo Rousseau.

C’è bisogno che anche qualche musicista partecipi alla vita istituzionale di questo paese, perché purtroppo la musica è una cosa tanto importante quanto dimenticata della vita degli italiani. La musica non solo accompagna momenti importanti della nostra vita, ma soprattutto è una delle attività culturali più formative e benefiche per tutti. Naturalmente sono consapevole che spesso la politica non percepisce questi come argomenti centrali, ma un parlamento efficiente dovrebbe occuparsi di bilanci, lavoro, salute così come del modo di migliorare la vita e l’intelligenza dei cittadini. Purtroppo i musicisti sono spesso molto distanti dalla politica, forse perché queste due cose mal si conciliano, ma qualcuno deve iniziare a preoccuparsene, se crede nel grande valore sociale della musica.

Dimostrerò invece come la crescita e il miglioramento della nostra società richieda anche la musica, assieme ad altre attività educative e culturali, perché tutto è collegato e non è per nulla vero, come diceva qualche politico anni fa, che con la cultura non si mangia. I paesi che crescono investono molto più di noi in cultura, e un motivo c’è.

Cosa chiedo a chi mi sostiene

Se sei un iscritto al movimento 5 stelle e risiedi nella provincia di Reggio Emilia e Parma, ti chiedo di sostenere la mia candidatura con il tuo voto alle parlamentarie, per permettere anche al mondo della musica, e sopratutto dell’educazione musicale, di dire la sua in parlamento.

 


Per approfondire: Importante riflessione sul lavoro, l’economia e la cultura

 

lavoro, cultura ed economiaPer dimostrare che la musica e la cultura in generale sono importanti più di quanto si creda, ora vi dirò cosa  penso cominciando da un tema che al giorno d’oggi sta molto a cuore a tutti: lavoro ed economia (CONTINUA A LEGGERE…).