Edith Piaf Quartet

CANZONE D’AUTORE TRA FRANCIA E ARGENTINA
brani di Edith Piaf, Kurt Weill, Astor Piazzolla

 

edith piaf quartet (tributo)

VALENTINA VANINI – VOCE
LORENZO MUNARI-FISARMONICA
CROTTI ENZO – CHITARRA
ANTONIO MENOZZI – CONTRABBASSO

 

 

 

“Edith Piaf è diventata famosa al mondo come la “voce di Francia”. Una cantante complessa e unica nel suo genere, sapeva portare la sua voce a toni graffianti o dolcissimi a seconda della canzone che cantava. I brani da lei interpretati hanno trovato giusta forma e spessore, nonostante facciano parte della cultura musicale popolare grazie a lei hanno ricevuto il dono dell’immortalità, sono stati strappati al loro tempo. Lo spettacolo musicale cerca di perlustrare un repertorio che parte dalla canzone d’autore francese e arriva al tango argentino, utilizzando come filo conduttore i ritmi di danza dei brani. Lo spirito passionale del tango argentino, la crudezza della canzone popolare, e la poetica noir delle chanson francesi.
Questo dipinto musicale si snoda grazie a quattro protagonisti: il contrabbasso , la fisarmonica, la chitarra e la voce.” 

 

Articolo sul Messaggero Veneto

 

Video del concerto a Verona presso la Fondazione Campostrini

Ascolta due estratti dello spettacolo dal vivo:

 

Brani proposti
(arrangiamenti di Enzo Crotti)

Ouverture (temi di Edith Piaf)

Edith Piaf:
La vie en rose
Hymne a l’amour
Mon manège à moi
Non je ne regrette rien
Milord
L’Accordeoniste
La Foule
Padam Padam
Autumn Leaves
Les amants d’un jour
Mon Dieu
 
Astor Piazzolla:
Vuelvo al sur
Jachinto chiclana
Che tango che
Los pacharos perdido
Alguien le dice al tango
Chiliquin de bachin
Oblivion
Libertango
 
Kurt Weill:
Je ne t’aime pas
Youkali