Note biografiche

Enzo Crotti in concerto a GoriziaSin da bambino ero interessato alla musica, anche se i miei genitori non erano musicisti. Avevo comunque imparato a suonare alcune facili melodie alla pianola e mi ricordo che registravo musica classica alla radio per riascoltarla nei pomeriggi in cui non uscivo. Insomma la musica mi ha sempre accompagnato, anche dopo, quando cominciai a suonare in band giovanili di rock’n’roll e poi quando decisi di approfondire le mie conoscenze con studi musicali più seri. Prima presi lezioni private per alcuni anni, poi studiai in istituti privati e statali, fino a laurearmi in musica jazz al Conservatorio di Parma, con laurea magistrale. Ho suonato molto per diletto, e per passione, in numerosi concerti con formazioni e generi vari, dal rock al jazz alla classica, ma ho sempre avuto una grande vena creativa e così sono giunto a produrre mia musica originale. Nel frattempo ho iniziato da alcuni anni a scrivere e curare alcuni blog, tra cui in particolare mi interesso al tema della consapevolezza con la musica e dell’arte come equilibrio tra bellezza ed utilità. Ho sempre pensato infatti che la musica non sia solo un passatempo, ma qualcosa di molto più profondo, che tocca l’anima dell’uomo e accarezza la nostra natura in maniera intima. Dopo anni di ricerca ora sto proponendo musica a 432 Hz integrale, in cui tutti gli elementi della composizione sono calibrati per essere in sintonia con la natura e la matematica della vita.

 

UTILITY